Così si vuol salutare una vita, piangendo,
è un saluto come tanti,
buon viaggio, ciao, arrivederci, addio.
Ma quale di questi è più a modo
se non un dolce e lacrimoso pianto?
Ed in un baleno tra le gocce del tuo pianto
rivedi la persona cara,
risenti su di te il suo sguardo
e persino la sua voce.
Rivedi di lei vita passata.
Così si vuol salutare una vita, con un pianto
che non è un addio, credendo nella fede
non è un arrivederci, pensando al dubbio.
Così si vuol salutare una vita, piangendo.
Ma quante lacrime dovremo versare
per salutare a tanti altri
che abbandoneranno questa vita.
Piangeremo l’uno
e piangeremo l’altro
finché non avremo più lacrime
per piangere noi stessi,
che avremo abbandonato questa vita
per un lungo viaggio e
gli altri ci saluteranno con
un addio…
no con un arrivederci..
no ci saluteranno con un pianto
così si vuol salutare una vita.

 

Chiudi il menu
×

Carrello